Prossima Consegna Utile: 27/11/2021 10:00 - 12:00

Mangiatorella

Mostra come Griglia Lista

2 elementi

per pagina
Imposta la direzione decrescente
Mostra come Griglia Lista

2 elementi

per pagina
Imposta la direzione decrescente

Mangiatorella nasce nell'entroterra calabrese, precisamente all’interno delle Serre Calabre, nei pressi di Stilo (provincia di Reggio Calabria). Oltre che in Calabria, Sicilia e altre regioni del meridione, l’azienda distribuisce i suoi prodotti anche in Canada, Malta, Australia, Polonia, Gran Bretagna, Stati Uniti d’America e Kazakistan, ed è impegnata in un piano di sviluppo internazionale. Oggi Mangiatorella rappresenta il più importante gruppo di acque minerali del Sud Italia, in quanto alla società fanno capo altre fonti e stabilimenti di produzione di acque minerali, che si trovano in Sicilia e in Calabria, rispondono a diverse esigenze di consumo e sono contraddistinti dai marchi Cavagrande, Acquarossa, Hidria e Sorbello. Mangiatorella è un'acqua oligominerale batteriologicamente pura, imbottigliata così come sgorga dalla fonte, senza trattamenti chimici o fisici, e vanta una composizione ricca di nobili elementi e costante nel corso delle stagioni.Hanno confermato le proprietà benefiche di Mangiatorella studi e sperimentazioni scientifiche condotti da medici specialisti, clinici e farmacologi, che hanno delineato il suo contributo nella eliminazione per via urinaria delle scorie metaboliche e la conseguente azione depurativa a favore dell’organismo, suggerendola nella prevenzione della calcolosi e di altre patologie renali. Per il suo bassissimo contenuto di nitrati (0,07 mg/l) e per l’apporto contenuto di sali minerali, Acqua Mangiatorella è indicata in gravidanza, durante l’allattamento e per chi segue una dieta povera di sodio. Inoltre, può essere utilizzata per la preparazione degli alimenti dei lattanti, quando non sia possibile l’allattamento al seno, che resta comunque da preferire (Autorizzazione Ministero della Salute N° 4206 del 29/10/ 2015). Le proprietà benefiche di Mangiatorella erano conosciute sin dall’800 e apprezzate da noti medici e specialisti, come il Prof. Gauthier, dell’Istituto di Igiene dell’Università di Napoli, che nel 1904 ne confermò le spiccate proprietà diuretiche, antiuriche e ipouricemizzanti esercitate attraverso l’eliminazione delle scorie metaboliche azotate. Fu proprio basandosi sugli studi di Gauthier, che il generale garibaldino calabrese Achille Fazzari, che per primo la imbottigliò nel 1904, dimostrò al Tribunale di Napoli che l’Acqua Mangiatorella era cinque volte più efficace per leggerezza e proprietà diuretiche della rivale Fiuggi. Oggi Mangiatorella è diventata facilmente riconoscibile sugli scaffali della grande distribuzione, con i suoi formati da 1,5 lt e 2 lt.

WA button WA button