Consegna: Italia - CAP: 90146 Cambia
Prossima Consegna Utile: 07/07/2022 15:30 - 17:30

Firriato

Mostra come Griglia Lista

9 elementi

per pagina
Imposta la direzione decrescente
Mostra come Griglia Lista

9 elementi

per pagina
Imposta la direzione decrescente

All'inizio degli anni '80, l'interesse vinicolo di Salvatore Di Gaetano è stato attratto dal distretto di Firriato nella straordinaria campagna di Trapani, una regione basata sulla coltivazione della vite e sulla cultura del vino. L'iconico territorio agricolo si trova tra il bellissimo mare della costa di Trapani e la maestosa fortezza dell'antica città di Erice. Sono gli inizi di giovani imprenditori che amano la loro terra, che hanno guardato con occhi nuovi e hanno intravisto le potenzialità di crescita e sviluppo di regioni vinicole di alta qualità. Firriato si è sempre mossa per il sostegno ambientale e lo si riconosce dal fatto che, l'azienda trapanese è stata la primissima realtà vinicola a poter vantare una cantina a impatto zero (azienda carbon neutral), il tutto riconosciuto dalla certificazione ISO 14064-1. L'azienda inoltre, gioca un ruolo importante nella produzione e distribuzione di vini biologici grazie al regolamento europeo Reg. CE 834/07, venendo certificata nel 2012 da BioAgricert. L'impegno di Firriato non si limita al rispetto dell’ambiente e a minimizzare il proprio impatto ecologico su di esso. La flora e la fauna che vivono nelle foreste e nei bacini lacustri all’interno delle tenute, così come l’intero patrimonio autoctono siciliano, sono tutelati e preservati in modo altrettanto meticoloso, garantendone la coesistenza con una raffinata produzione viticola. Firriato adotta strategie per limitare danni all’ecosistema e, in particolare, mette in atto attività volte a favorire la selettività degli organismi utili e a garantire l’aumento delle interazioni tra il sistema vigneto e la biocenosi in esso presente. Queste operazioni partono dal dato oggettivo che la qualità del vino vari in funzione della sanità dell’ambiente e della pianta. La microflora del suolo (batteri, funghi, attinomiceti che vivono nei pressi o sull’apparato radicale) gioca un ruolo determinante nel mantenimento della stabilità di questo microambiente, rendendo il sistema colturale molto più sostenibile. Oggi l'azienda con sede a Paceco (TP) vanta più di 30 referenze divise in 9 collezioni; in esse troviamo una grande quantità di vini d'eccellenza come l'Harmonium, il Ribeca, il Camelot, i vari Favinia, i Quater Vitis, i Sant'Agostino e molti altri.

WA button WA button