Prossima Consegna Utile: 30/07/2021 10:00 - 12:00

Parzialmente scremato

Mostra come Griglia Lista

Articoli 1-40 di 58

Pagina
per pagina
Imposta la direzione decrescente
Mostra come Griglia Lista

Articoli 1-40 di 58

Pagina
per pagina
Imposta la direzione decrescente

La digerabilità, il gusto e l'apporto di grassi del latte intero non è da tutti, motivo per cui in molti preferiscono quello parzialmente scremato, ottenuto attraverso specifiche lavorazioni che riducono la quantità di parte grassa del latte, la panna, rendendolo più leggero e digeribile. La scrematura avviene mettendo il latte intero in delle vere e proprie centrifughe che separano la panna, ovvero la parte grassa del latte, dal resto. Il latte parzialmente scremato ha una componente grassa che va dal 1,5% al 1,8%, circa la metà rispetto a quella del latte intero. Questa lavorazione, oltre a ridurre l'apporto di grassi, riduce anche in parte l'apporto di nutrienti, ne rende il sapore meno intenso e lo rende più digeribile.

Tuttavia, la digeribilità del latte, a volte è indipendente dall'apporto di grassi ma dipende solo dalla presenza di lattosio, lo zucchero proprio del latte che, non tutti sono in grado di digerire per mancanza di specifici enzimi della digestione. Il latte senza lattosio è ottenuto da uno specifico procedimento che scinde il lattosio nei due zuccheri semplici che lo costituiscono, il glucosio e il galattosio, rendendo il latte certamente più digeribile, dal sapore più dolce, ma senza che ne vengano alterate le restanti proprietà nutrizionali.

Il latte intero parzialmente scremato è disponibile nelle varie combinazioni, fresco, senza lattosio e anche biologico, perché nessuno possa farne a meno.

WA button WA button